12 Settembre 2020

Videomessaggio di Sindaco e Assessore all'istruzione

Cari genitori,

sta per iniziare un anno scolastico molto particolare per i ragazzi, le famiglie, il mondo della scuola e tutta la nostra comunità.
I mesi estivi e soprattutto le ultime settimane sono state fitte di incontri e interventi sui tre plessi scolastici e di aggiornamenti normativi, protocolli, circolari e pareri.

Sia la Scuola che il Comune hanno lavorato con due obiettivi prioritari.

Il primo è la possibilità di riprendere le attività didattiche in sicurezza nei tempi previsti dai calendari regionali, che nel mese di agosto hanno subito anche qualche modifica e costretto a rettificare parte dell’organizzazione già stabilita. Sappiamo quanto sia importante per bambine e bambini poter tornare a una routine educativa e di socializzazione che negli ultimi sette mesi è stata traumaticamente interrotta e negata.
Abbiamo lavorato in sinergia con la scuola per fare interventi strutturali ai tre plessi che consentissero accessi differenziati e quindi la possibilità di iniziare le attività didattiche regolarmente. Per questa finalità sono stati investiti circa 50.000 euro e ulteriori interventi saranno programmati con la scuola, man mano che si evidenzieranno necessità, nelle prossime settimane.
Lunedì 7 settembre sono regolarmente iniziate le attività alla Scuola dell’infanzia statale, lunedì 14 inizieranno anche la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado, nelle modalità che la scuola ha già comunicato ai genitori. Sono stati e saranno primi giorni di scuola emozionanti e inediti per bambine e bambine, genitori, insegnanti e personale educativo e scolastico. Con timore, ma necessariamente anche con fiducia, accompagneremo i nostri piccoli a riappropriarsi del loro mondo, anche se mutato.

Se la scuola è fondamentale per la crescita di bambine e bambini, i servizi scolastici sono spesso indispensabili per supportare le famiglie. Il secondo obiettivo che ci siamo dati era la possibilità di mantenere tutti i servizi già presenti negli scorsi anni. Non è un obiettivo da poco: la necessaria e impegnativa riorganizzazione a cui la scuola si è dovuta sottoporre - per orari e accessi, divieti e norme di sicurezza imposte dalla pandemia - ha necessariamente avuto riflessi impattanti sui servizi scolastici.

MENSA
Abbiamo confermato il servizio di refezione scolastica per tutte le bambine e bambini della scuola dell’infanzia, già partito dal 9 settembre, con nuove modalità: come sapete, le piccole e i piccoli consumano il pasto su due turni in tre aule dedicate.
Abbiamo confermato il servizio di refezione scolastica anche per tutte le bambine e i bambini della scuola primaria regolarmente iscritti nei tempi previsti. Per supportare la scuola nell’organizzazione di attività in gruppi più ristretti, il servizio di assistenza durante la mensa nei due giorni più impegnativi della settimana - lunedì e mercoledì - non verrà più svolto dalle insegnanti (che così avranno ore in più di compresenza durante le lezioni), ma da assistenti educatori, il cui intervento sarà interamente a carico del Comune. Per ovvie ragioni dovute alle tempistiche di sanificazione, il pranzo in mensa si svolgerà su un solo turno. Questo e la riduzione dei posti dovuti alla pandemia avrebbero comportato l’esclusione di circa 100 bambini da mensa, ma la scuola ha riorganizzato i propri spazi per consentire l’utilizzo di aule scolastiche al piano terra dedicate alla consumazione del pasto di alcuni gruppi nei giorni di maggiore presenza dei ragazzi in mensa. Le particolari modalità organizzative della distribuzione del pasto (in vassoi monodose in MaterBi) avranno un’ulteriore incidenza sulle spese della mensa, ma anche in questo caso tutti i costi saranno a carico del Comune e non saranno ripartiti sulle famiglie, vista la straordinarietà della situazione che stiamo vivendo. Oltre a ringraziare la scuola, è doverosa una menzione alla ditta “Punto Ristorazione” per la disponibilità dimostrata nell’adattarsi a questo nuovo contesto e alle cooperative “La Persona” e “Fili intrecciati FA” che forniscono il servizio di assistenza scolastica per il fondamentale supporto.

TRASPORTO SCOLASTICO
Abbiamo mantenuto il servizio di trasporto scolastico, cercando di attivarlo in concomitanza con l’inizio delle lezioni. I nuovi orari adottati fino al 12 ottobre hanno richiesto un laborioso gioco di incastri per garantire il maggior numero di corse. Il servizio è già parzialmente partito per la scuola dell’infanzia e partirà lunedì per le classi quinte della primaria (collocate in via Rosmini) e per la scuola secondaria.
Non potremo farlo partire subito per le classi dalla prima alla quarta per motivi organizzativi e logistici. Come sapete, all’andata i pulmini raggiungono la scuola primaria alle 8.10 e i ragazzi usufruiscono del servizio di pre-trasporto, che non potrà partire prima del 12 ottobre per le ragioni che vi spiegheremo nel punto dedicato a pre e post. Per il ritorno alle 12.30, sono state introdotte modifiche logistiche in questi giorni che richiedono la predisposizione delle condizioni di sicurezza per i pulmini. Abbiamo bisogno di un paio di settimane per poterle garantire e il ritorno partirà quindi dal primo di ottobre.
Vogliamo ringraziare la ditta “Lorenzi” per il costante supporto e per aver tentato fino all’ultimo momento di trovare soluzioni per garantire il maggior numero di corse e di servizi.

SPAZI
1) CANCELLO su via Circonvallazione
Quest’anno i pulmini che effettueranno il servizio di trasporto scolastico per la primaria (classi dalla 1a alla 4a) avranno come capolinea a scuola non più il cortile della palestra, ma la zona di accesso al campo sportivo “Locatelli”. Per questo motivo, il cancello nel mese di settembre sarà regolarmente aperto.
Dal primo ottobre il cancello sarà chiuso al transito delle auto dalle 12.15 alle 12.45 (finché i pulmini non saranno usciti) e dal 12 ottobre a orario completo anche dalle 15.45 alle 16.15. Sarà sempre possibile entrare e uscire a piedi o in bicicletta durante il periodo di chiusura al transito delle auto. Chi sarà entrato e avrà parcheggiato prima delle 12.15 e prima delle 15.45 potrà regolarmente restare nel parcheggio attendendo i propri figli o nipoti finché l’ultimo pulmino non sarà uscito e avrà riaperto il cancello al transito delle auto.
La mattina - negli orari di ingresso a scuola - il cancello sarà invece aperto, perché i pulmini arriveranno al massimo per le 8.10 e quindi non ci sarà coincidenza di orario con l’arrivo dei genitori che portano a scuola i ragazzi della primaria. Se si verificheranno problemi, saranno valutati ulteriori accorgimenti.
2)RASTRELLIERA BICICLETTE PRIMARIA VIA LOCATELLI E CLASSI QUINTE VIA ROSMINI
Per motivi di sicurezza, quest’anno la scuola non consentirà l’accesso dei bambini al parcheggio delle biciclette interno al perimetro scolastico, sia in via Locatelli che in via Rosmini.
Abbiamo quindi posizionato le rastrelliere all’interno del parcheggio laterale a ridosso del campo “Locatelli”, lungo tutto il passaggio pedonale per la mensa, e aumentato quelle posizionate in via Rosmini. Vi invitiamo a diffondere questa informazione in modo che le bambine e i bambini sappiano dove parcheggiare le biciclette.

SERVIZIO PRE E POST SCUOLA
Le difficoltà di organizzazione del servizio di pre e post scuola risiedono nel fatto che coinvolgono gruppi misti e non più coincidenti con il gruppo classe. Questo richiede ulteriori accorgimenti, come il triage di ingresso per il genitore accompagnatore (al di fuori del perimetro scolastico) e della bambina o bambino. Oltre a ciò, va organizzato un idoneo spazio per isolare bambini che dovessero manifestare sintomi Covid durante il servizio e un accesso separato rispetto a quello della scuola, per consentire di effettuare il triage esterno anche al genitore accompagnatore. Devono essere individuate ulteriori figure educative per il triage e la supervisione dei bambini e personale per la sanificazione costante dei bagni.
Non potremo quindi garantire la partenza del servizio a settembre, ma ci stiamo organizzando con la Cooperativa “La Persona” perché possa avere inizio con l’orario definitivo della scuola primaria, dal 12 ottobre. Seguiranno ulteriori informazioni e dettagli, non appena metteremo a punto tutte le modalità necessarie per questo particolare anno scolastico.

REFERENDUM DEL 20 E 21 SETTEMBRE
Come molti altri Comuni, anche a Cologno abbiamo provato a verificare la fattibilità di spostare le votazioni del referendum confermativo di domenica 20 e lunedì 21 settembre - purtroppo fissate dopo l’inizio dell’anno scolastico! - in uno spazio diverso dalle aule, per evitare di sospendere le lezioni appena riprese.
Le possibili soluzioni come l’uso delle palestre sono però state espressamente escluse da una circolare della Prefettura. Era necessario infatti individuare spazi compartimentati per le diverse sezioni elettorali in aule adeguatamente grandi (come quelle della nostra scuola primaria), condizione che a Cologno purtroppo non c’è in altri spazi (es. oratorio).
Pertanto le votazioni si svolgeranno come sempre alla scuola primaria, ma con alcune procedure che serviranno per il rispetto della normativa sanitaria.

Concludiamo questa lunga ma doverosa informativa alle famiglie ringraziando chi sta rendendo possibile una ripartenza in sicurezza di questo particolare anno scolastico: dalla scuola, con dirigente, insegnanti e collaboratori, alle cooperative La Persona e Fili intrecciati FA che gestiscono i servizi educativi, alla ditta Punto Ristorazione e Lorenzi per mensa e trasporto, agli uffici Servizi alla persona, Ufficio tecnico edilizia pubblica e Polizia Locale. Un particolare ringraziamento va anche a tutti quei volontari - genitori, associazioni e cittadini colognesi - che hanno supportato la ripartenza con interventi fondamentali (dallo spostamento dei nuovi banchi alla distribuzione delle mascherine per i bambini, arrivati solo in questi ultimi giorni) o con donazioni.

Sappiamo che i disagi saranno inevitabili, ma l'inizio di scuola e servizi scolastici è sicuramente un punto di partenza per tornare alla normalità di cui tutti abbiamo bisogno.

Chiara Drago e Lara Maccarini