21 Gennaio 2021

Dal 25 gennaio avranno inizio interventi di potatura e messa in sicurezza del patrimonio arboreo comunale, che si articoleranno in due fasi.

PRIMA FASE - Da lunedì 25 gennaio per due settimane circa

Da lunedì avrà inizio un intervento straordinario di messa in sicurezza dei 36 tigli presenti sul viale di accesso al cimitero. Gli alberi presentano diffuse problematiche per la precarietà delle ramificazioni, generate dai tagli di capitozzo eseguiti in passato, e sarà quindi necessario intervenire in modo molto importante, riducendo i rami alla metà dell’attuale lunghezza. 

L’intervento sarà effettuato sotto la supervisione di un agronomo specializzato.

La potatura sarà a tutta chioma e di forte impatto visivo, ma inevitabile per garantire la sicurezza dei tigli e di chi accede al cimitero.

Sempre durante la prima fase, saranno eseguiti lavori di potatura su via De Gasperi (parcheggio scuola media) e nel parcheggio della scuola dell’infanzia.

Per questo motivo, per tutta la durata dei lavori saranno disposti i divieti di sosta nelle aree interessate all’intervento e la circolazione, se necessario, sarà regolata da movieri.

SECONDA FASE - da lunedì 8 febbraio

Avranno inizio gli interventi di potatura straordinaria sul fossato. Il primo intervento sarà sugli esemplari presenti da Porta Antignano a Porta Cassatica. Si proseguirà con gli alberi collocati fra Porta Cassatica e Porta Moringhello e si concluderà con quelli presenti fra Porta Moringhello e Porta Rocca.

La durata prevista è di circa tre settimane, durante le quali sarà istituito il divieto di sosta nelle aree interessate dall’intervento e un senso unico alternato regolato da movieri, quando necessario (fra Porta Antignano e Porta Cassatica, con divieto di accesso esclusi residenti su tratto da Porta Cassatica - incroci via Crema e via Papa Giovanni; sul Provinciale nel tratto interessato dai lavori).