QUALITA' DELL' ARIA

La Regione Lombardia ha disciplinato l'argomento con i seguenti provvedimenti:

  • la legge regionale 11 dicembre 2006 - n. 24 "Norme per la prevenzione e la riduzione delle emissioni in atmosfera a tutela della salute e dell'ambiente" finalizzata al miglioramento della qualità dell’aria attraverso il monitoraggio e l’uso dell’energia, il potenziamento del trasporto pubblico locale, la riduzione delle emissioni dei gas ad effetto serra, lo sviluppo della ricerca e dell’innovazione nei settori energia e fonti rinnovabili;
  • il Piano Regionale degli Interventi per la qualità dell’Aria (PRIA);
  • il Piano Regionale di Risanamento della Qualità dell'Aria (PRRQA);
  • la Zonizzazione del territorio regionale;
  • l’inventario delle emissioni (INEMAR).

Il Piano Regionale degli Interventi per la qualità dell’Aria (PRIA) costituisce il nuovo strumento di pianificazione e di programmazione per Regione Lombardia in materia di qualità dell’aria, aggiornando ed integrando quelli già esistenti. Il PRIA è dunque lo strumento specifico mirato a prevenire l’inquinamento atmosferico ed a ridurre le emissioni a tutela della salute e dell’ambiente. Maggiori informazioni possono essere trovate visitando il sito della Regione Lombardia - Sezione Ambiente, dove è pubblicato tutto il percorso di elaborazione del PRIA nonché i documenti tecnici e la pubblicazione per i cittadini “L'aria che respiro. Dal cittadino alle Istituzioni: insieme per migliorare la qualità dell'aria".

La misura della qualità dell’aria è utile per garantire la tutela della salute della popolazione e la protezione degli ecosistemi. La legislazione italiana identifica la Regione quale autorità competente in questo campo, e prevede la suddivisione del territorio in zone e agglomerati sui quali valutare il rispetto dei valori obiettivo e dei valori limite.

Per altre informazioni/aggiornamenti sulla qualità dell'aria consultare il sito della Regione Lombardia - Sezione Qualità dell'Aria.

 

 

QUALITA' DELL' ARIA A COLOGNO AL SERIO

Sul sito di ARPA LOMBARDIA è possibile consultare i dati di qualità dell'aria di Cologno al Serio.

 

 

L’INVENTARIO INEMAR

INEMAR (INventario EMissioni ARia), è un database progettato per realizzare l'inventario delle emissioni in atmosfera, ovvero stimare le emissioni a livello comunale dei diversi inquinanti, per ogni attività della classificazione Corinair e tipo di combustibile.
Obiettivo dell’inventario è quello di fornire una stima quantitativa dei contributi alle emissioni in atmosfera provenienti delle varie sorgenti antropiche e naturali e come essi si distribuiscono su un determinato territorio.
Le informazioni raccolte nel sistema INEMAR sono le variabili necessarie per la stima delle emissioni: indicatori di attività (consumo di combustibili, consumo di vernici, quantità incenerita, e in generale qualsiasi parametro che traccia l'attività dell'emissione), fattori di emissione, dati statistici necessari per la disaggregazione spaziale e temporale delle emissioni.
INEMAR contiene inoltre le procedure e gli algoritmi utilizzati per la stima delle emissioni secondo le diverse metodologie sotto illustrate, nonché i valori di emissione stimati.
Inizialmente realizzato nel periodo 1999-2000 dalla Regione Lombardia, con una collaborazione della Regione Piemonte, dal 2003 è gestito e sviluppato da ARPA Lombardia. Dal 2006 il suo utilizzo è condiviso nel quadro di un accordo interregionale, fra le regioni Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Marche e le Provincie Autonome di Trento e di Bolzano.
ARPA Lombardia ha collaborato all’edizione dell’inventario regionale delle emissioni della Lombardia riferita all’anno 2001 e ha realizzato tutte le edizioni successive: 2003, 2005, 2007, 2008, 2010 relativamente ai principali macroinquinanti (SO2, NOX, COVNM, CO, NH3, PM2,5, PM10, PTS) e ai gas climalteranti (CO2, CH4, N2O)che sono scaricabili all’indirizzo http://www.inemar.eu/xwiki/bin/view/InemarDatiWeb/Risultati+Regionali.

Attualmente è in corso di realizzazione l'inventario di emissioni per l’anno 2012.
Per altre informazioni sull’inventario INEMAR:
- sito web di ARPA Lombardia ;
- sito web della Regione Lombardia

 

 

PROGETTO PREPAIR

Il progetto "PREPAIR" (Po Regions Engaged to Policies of AIR), finanziato nell'ambito del programma LIFE 2014-2020, mira a realizzare azioni nel bacino padano e in Slovenia, al fine di migliorare la qualità dell'aria nel rispetto della normativa europea e nazionale.

Il bacino del Po infatti rappresenta un’importante area di criticità per la qualità dell’aria (polveri fini, ossidi di azoto, ozono). Questa zona copre il territorio delle regioni italiane del nord ed include diversi agglomerati urbani quali Milano, Bologna e Torino. L’area è densamente popolata ed intensamente industrializzata. Tonnellate di ossidi di azoto, polveri e ammoniaca sono emesse ogni anno in atmosfera da un’ampia varietà di sorgenti inquinanti principalmente legate al traffico, al riscaldamento domestico, all’industria, alla produzione di energia.

Il progetto PREPAIR mira ad implementare le misure previste dai piani regionali e dall’Accordo di Bacino Padano su vasta scala e rafforzarne la sostenibilità e la durabilità dei risultati: gli obiettivi di progetto saranno conseguiti attraverso una molteplicità di azioni nei settori della combustione delle biomasse, del trasporto di merci e passeggeri, dell’agricoltura, dell'industria e dell'energia.

 

Le azioni di progetto si estendono anche alla Slovenia con lo scopo di valutare e ridurre il trasporto di inquinanti anche oltre il mare Adriatico.

Maggiori informazioni ai seguenti indirizzi:

- Regione Lombardia: Progetto PrepAir

- Progetto Life PrepAIR - LIFE 15 IPE ITO13

 

 

Vedi anche:

- Sito comune di cologno al serio Impianti termici;