Sezione primavera: tentiamo di salvaguardarla

Sezione primavera: tentiamo di salvaguardarla
19/01/2017

Anche per il prossimo anno confermiamo l’attivazione della sezione primavera, che vedrà un aumento delle rette per garantirne la sostenibilità economica, ma anche l’estensione dell’orario mediante servizio di pre e post “scuola”

Abbiamo ereditato una situazione di difficile sostenibilità economica per la Sezione primavera, un servizio sperimentale di qualità per venti bimbi dai 24 ai 36 mesi presente ormai da dieci anni nel nostro Istituto comprensivo, che per l’attuale anno scolastico costerà al Comune quasi 50.000 €. Questa cifra purtroppo non è più sostenibile alle attuali condizioni di bilancio. In questi mesi, confrontandoci con la scuola, le educatrici e i genitori, abbiamo cercato di valutare nel modo migliore le condizioni del servizio per evitarne la chiusura. Per 10 anni le rette della sezione primavera non sono mai state aumentate, a fronte di costi di gestione quasi raddoppiati nello stesso periodo: per questo, abbiamo deliberato martedì sera di mantenere l’esistenza della Sezione primavera anche per l’anno scolastico 2017/18, adeguando le rette e differenziandole fra residenti e non residenti. L’aumento sarà sensibile, proprio perché è mancata la gradualità dell’intervento negli anni passati, ma garantirà il mantenimento del servizio con almeno dieci bambini iscritti. Come prevede la normativa, in ogni caso la retta di frequenza della Sezione primavera sarà contenuta fra il minimo di retta della scuola dell’infanzia e il massimo della retta degli asili nido, collocandosi a metà fra i due estremi, per un importo di 320 € al mese. Le famiglie potranno chiedere un contributo sulla base delle medesime fasce ISEE approvate per gli asili nido (pari al 15% della retta per ISEE fino a 15.000 €, al 10% della retta per ISEE fino a 25.000 €). Anche per la Sezione primavera sarà possibile richiedere l’estensione oraria con pre e post scuola. L’obiettivo è quello di salvaguardare il servizio, per inserirlo definitivamente nel Polo scolastico dell’infanzia che vorremmo costituire a seguito dell’approvazione del decreto legislativo sul sistema integrato di educazione e istruzione da 0 a 6 anni.

Ringraziamo le educatrici e le famiglie, che ci hanno dato ottimi contributi per riuscire a mantenere il servizio sul nostro territorio, e invitiamo tutti i genitori dei bimbi nati nel 2015 all’open day della Sezione primavera, che si terrà sabato 4 febbraio dalle 9.45 alle 12.15 presso i locali della Scuola dell’infanzia statale.



Documenti associati