Gestione reflui zootecnici

La Regione Lombardia con Legge Regionale 15/12/1993 n. 37 disciplina il trattamento, la maturazione e l'utilizzo dei reflui agro - zootecnici. Gli obiettivi della L.R. 37/93 sono i seguenti:

a) mantenere la migliore fertilità dei terreni;

b) salvaguardare le acque superficiali e di falda;

c) limitare le esalazioni maleodoranti.

La L.R. 37/93 ed il suo Regolamento attuativo DGR n. 6/17149 del 01/08/1996 individuano nel piano di utilizzazione agronomica dei reflui zootecnici (PUA) lo strumento attraverso il quale verificare la congruità delle scelte gestionali dell'azienda. Affida inoltre ai Comuni (nello specifico l'Ufficio Ecologia), con il suporto del parere di provincia e ARPA, il compito di rilasciare all'azienda l'autorizzazione allo spandimento dei reflui zootecnici una volta valutato il PUA/PUAS.

In questa logica è possibile rivolgersi all'Ufficio Ecologia anche per segnalare molestie olfattive connesse a spandimenti.