Commissione Temporanea Scuola ed Educazione

È costituita fino alla scadenza del mandato amministrativo del Consiglio comunale la Commissione temporanea “Scuola ed educazione”. Essa ha funzione consultiva e ha la finalità di consentire ai gruppi consiliari un’adeguata informazione sui progetti dell’Amministrazione comunale a favore dei servizi scolastici ed educativi del territorio, a tutela del diritto allo studio dei cittadini, redigendo il Piano per il diritto allo studio. Ha anche lo scopo di coinvolgere le agenzie educative del territorio nella progettazione di iniziative a vantaggio della formazione dei cittadini. La Commissione può esprimere un parere non vincolante sugli atti deliberativi di competenza prima che vengano discussi in Consiglio comunale.

La Commissione è formata da sette componenti di nomina consiliare e con effettivo diritto di voto nell’espressione del parere di Commissione: tre indicati dalle minoranze e quattro dalla maggioranza. La loro nomina è di competenza del Consiglio comunale, ma i membri della Commissione non devono necessariamente essere Consiglieri comunali. Ai componenti di nomina consiliare, si aggiungono senza diritto di voto un rappresentante per ogni Istituto scolastico del territorio, un rappresentante per ogni nido del paese, un rappresentante per ogni associazione di volontariato con finalità educative del territorio. Alla Commissione partecipa l’Assessore all’Istruzione, senza diritto di voto.

Alla Commissione possono prendere parte i Responsabili degli Uffici comunali competenti per materia, se richiesto dal Presidente o dall’Assessore. Alle sedute può sempre partecipare anche il Sindaco, che, come l’Assessore, non ha diritto di voto nell’espressione del parere di Commissione.